Home| Resoconti|

>>>vai alla galleria di foto

CORSICA, SALITA AL MONTE CINTO - AGOSTO 2008

Il bello della Corsica è che, in poche ore, si riesce a scendere dal nevaio della montagna fino a tuffarsi nel mare azzurro. In soli quattro giorni, ho goduto del piacere di salire su una splendida montagna di mt.2710, di sdraiarmi al sole e di fare il bagno in un bellissimo mare.

1) Giorno: partenza da Genova alle 09.00 con arrivo a Bastia verso le 13:30. Mi dirigo lungo la costa Est per andare ad incrociare la strada che porta a Ponte Leccia, per poi proseguire lungo la valle dell’Asco fino a giungere alla fine della strada asfaltata (Haut Hasco). Questo è il punto di partenza di molti trekking ed è un punto tappa del GR 20, qui si può trovare sistemazione in due rifugi di cui uno offre servizio ristorazione a pranzo / cena e alloggio anche in camerette.

2) Giorno: parto al mattino presto per dirigermi lungo il sentiero che porta alla cima del Monte Cinto. Inizialmente è ben segnalato, anche nel passaggio attraverso la vegetazione boschiva per poi salire verso una zona di pietrame che culmina in un nevaio. Arrivati sulla linea di cresta, si deve ridiscendere nel versante opposto. Dopo aver percorso un tratto tra grossi pietroni, si sale verso la cima (mt.2710). Ridiscendo lungo lo stesso percorso e giungo al piazzale sottostante nel primo pomeriggio; dopo una veloce pausa, parto in direzione di Ponte Leccia per poi proseguire in direzione Ile-Rousse. Raggiunta la costa, mi dirigo verso St.Florent, dove mi attendono la spiaggia e un bel bagno.

3) Giorno: dedicato al relax e alle camminate lungo la costa; alla sera, cena in uno dei locali del porticciolo.

4) Giorno: ultimo sole al mattino per poi trasferirmi a Bastia per l’imbarco previsto alle 13.00.

Sicuramente niente di eccezionale … ma ce ne fossero!!!